Blog Riflessioni

Una ragazza e la sua cicatrice…da una imperfezione, un opera d’arte!

Portiamo sul nostro corpo
il segno del nostro passato
e del nostro presente…
cicatrici indelebili che ci rendono forti e fragili
allo stesso tempo…
ma possiamo modificarli
e creare delle magnifiche opere d’arte…
Noi siamo arte!” (Associazione AIMEN)

Una storia in una cicatrice…

Selenia, questo è il nome della ragazza nella foto. L’ho vista la prima volta ad un evento organizzato da un’amica e a distanza di qualche mese, il destino ha voluto che ci rincontrassimo, a casa della stessa persona …

Era lì per una cicatrice…

La mia amica (ne parlo in questo post) super creativa e con una sensibilità unica, fra le tante cose, dipinge sul corpo e Selenia era lì per farsi dipingere il ventre, un ventre che ospita una cicatrice, non una di quelle che passa inosservata, ma una di quelle che segna inevitabilmente il vissuto di ogni persona! 

Di lei conosco veramente poco, quel giorno abbiamo scambiato solo poche parole, ma sono bastate. E’ stato sufficiente sentirle dire che in spiaggia la fissano e di tutta risposta lei non avverte il disagio; lei sta’ bene con se stessa, quella cicatrice è ora parte del suo corpo …proprio come un piede ed una mano… ecco il perché di queste foto-opere d’arte.

Nonostante quello che avrà sicuramente passato…oggi ha avuto il coraggio di non vergognarsi della sua cicatrice, come comunemente si tende a fare. Anche io lo facevo, con le mie smagliature sul ventre…non so perché ma cercavo sempre di nasconderle perché
provavo vergogna a mostrarle…che stupido pensiero il mio!

Infatti Selenia, con questo gesto dice proprio questo, “non vergognarti perchè non ce né motivo. AmailTuoCorpo, sei bella così come sei!”

Queste parole le sento ogni giorno e ancor di più le pronuncio per spronarti ad amare quella che sei, ma fino a poco tempo fa “Predicavo Bene e Razzolavo Male”. Non so cosa sia accaduto, ma da quando ho visto queste foto e ancor di più ho avvertito la sicurezza mista a determinazione nello sguardo di questa ragazza, definitivamente e all’improvviso non mi vergogno più ^_^

Anche perché questo sentimento non ha proprio ragione di esistere…

Il messaggio è “#AmailTuoCorpo e non vergognartene, non ne hai motivo”; per quanto un episodio possa  cambiare qualcosa nel tuo fisico, non significa che è tutto finito, che sei da buttare via o peggio ancora che sei “difettata”. Solo tu conosci te stessa meglio di chiunque, sai quello che vuoi ed il valore che hai e non sarà di certo una cicatrice o delle smagliature a dominare le tue scelte.

Vivi, vivi la tua vita semplicemente, va fiera del tuo corpo, forse non te ne rendi conto,
ma è proprio quel dettaglio a renderti unica come un’opera d’arte!

   

Sinceramente non conosco la storia di questa cicatrice o il tortuoso viaggio verso l’accettazione di se stessa, anzi non intendo conoscerla…voglio soffermarmi sul presente, e farti cambiare il punto di vista su tutta questa storia. Tutte le volte che si parla di queste realtà ci si ferma solo sulla sofferenza e mai, dico mai…sulla rinascita. E’ questa la vera protagonista, e io allora parlo della Selenia che vedo oggi, che conosco poco e che ha avuto un coraggio pazzesco a mettersi a nudo.

Si può rinascere anche da situazioni come queste, o anche peggio, in fondo la vita non si ferma solo per una cicatrice!

Ma è fatta di tante esperienze che meritano di essere vissute, ma per farlo non puoi lasciarti fermare da qualche ostacolo che incontrerai sul tuo cammino… sentiti libera di mettere a nudo te stessa, in particolare le tue debolezze, saranno proprio loro la tua forza!

E allora parti dal primo gradino in assoluto AmailTuoCorpo…segui l’esempio di Selenia, io lo sto già facendo!

Anna dai Tacchi Rossi

Tacchi e Camminata Consapevole

Articoli consigliati

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.